Ho provato a resistere, ma è stato più forte di me. Spinto da una predilezione per l’autore nata con “Solo bagaglio a mano” (consigliatissimo) ho deciso di leggere “Senza Fine”  di Gabriele Romagnoli, ispirato dalla terza di copertina che ha suscitato in me le stesse impressioni positive che mi aveva provocato il primo contatto con  ” Solo Bagaglio a Mano”.

Direte voi: “Bravo, adesso si sceglie cosa leggere dalla terza di copertina!”

Si, a volte si. Si prendono delle cantonate tremende, ma può capitare che la terza di copertina non menta e nel libro si trovi ciò che ci si aspetta.  (le fascette no, non credete nelle fascette, quelle mentono quasi sempre)

Continua a leggere “Senza Fine – Gabriele Romagnoli”

Annunci