Cerca

Lettore Seriale

Letture, avventure e disavventure di un libraio di provincia

Senza Fine – Gabriele Romagnoli

Ho provato a resistere, ma è stato più forte di me. Spinto da una predilezione per l’autore nata con “Solo bagaglio a mano” (consigliatissimo) ho deciso di leggere “Senza Fine”  di Gabriele Romagnoli, ispirato dalla terza di copertina che ha suscitato in me le stesse impressioni positive che mi aveva provocato il primo contatto con  ” Solo Bagaglio a Mano”.

Direte voi: “Bravo, adesso si sceglie cosa leggere dalla terza di copertina!”

Si, a volte si. Si prendono delle cantonate tremende, ma può capitare che la terza di copertina non menta e nel libro si trovi ciò che ci si aspetta.  (le fascette no, non credete nelle fascette, quelle mentono quasi sempre)

Continue reading “Senza Fine – Gabriele Romagnoli”

Annunci

Igiene dell’assassino – Amélie Nothomb

Comincio questa mia recensione ammettendo che ho scoperto Amélie Nothomb ed il suo piacevolissimo stile solo quest’anno, ad ulteriore conferma che anche i librai a volte hanno bisogno di una spinta da una lettrice stimata per farsi aprire gli occhi e avvicinarsi ad una autrice che fino ad allora era sfuggita alla loro attenzione, per un motivo o per l’altro.

Igiene dell’assassino è il romanzo con cui Amélie Nothomb fece il suo esordio nel 1992 e permettetemi di dire: che esordio!  Continue reading “Igiene dell’assassino – Amélie Nothomb”

Parlare di libri

Ho capito cosa mi ha bloccato fino ad oggi dal continuare a popolare questo blog di articoli, più o meno validi, più o meno interessanti. Sono un libraio, leggo tantissimi libri ogni anno, nell’ordine del centinaio e ho sempre immaginato che nel parlare di letteratura fosse necessario tenere assolutamente un tono semi-aulico,  darsi in qualche modo delle arie per dimostrare che la propria opinione valesse più di quella altrui. Nulla di più sbagliato, quanto meno per me.

Avete presente un abito con le spalle troppo strette o le maniche troppo lunghe? Per quanto vi possa stare bene, ci sarà sempre quel particolare a darvi fastidio. Ecco, la stessa cosa è accaduta a me nel parlare di libri su questo blog.  Sentire la necessità di dover mantenere un determinato registro linguistico per essere preso sul serio, mi ha tarpato le ali. Io non riesco proprio ad essere freddo e distaccato quando scrivo di libri, per me la lettura è prima di tutto un’attività intima. Ciò che mi rimane dopo aver letto un libro sono le emozioni, il piacere immaginativo che la lettura mi ha trasmesso, la frase che mi ha colpito per l’assonanza che ho provato nel momento in cui l’ho letta.
C’è una parte emotiva del contenuto che è sempre preponderante rispetto allo stile o alla tecnica narrativa utilizzata ed è quella che mi interessa di più. Un libro scritto bene è sempre un piacere da leggere, ma gli scaffali sono pieni di libri scritti benissimo, ma carenti di contenuto.

Io amo consigliare i libri, è la parte che preferisco del mio lavoro e voglio farlo liberamente anche qui, senza preoccuparmi troppo di dover veicolare il contenuto nella maniera più autorevole possibile, ma piuttosto lasciando spazio alla mia parte più vera e più personale. Come se ci trovassimo in libreria e mi chiedeste un consiglio. Sbaglio?


 

 

L’insostenibile leggerezza dell’High Fantasy

Nel corso della mia esperienza di lettore, sono sempre stato un lettore piuttosto eclettico e non posso dire di avere un vero e proprio genere preferito. Mi piace spaziare dalla narrativa “alta” a quella di genere, senza soluzione di continuità, magari intervallando una lettura impegnativa con qualcosa di più leggero. Continue reading “L’insostenibile leggerezza dell’High Fantasy”

Le prime quindici vite di Harry August – Claire North

Dopo un lungo silenzio eccomi qui con una nuova recensione di uno dei libri che più mi ha colpito tra gli ultimi che ho avuto il piacere di leggere. Questa volta si abbandona la narrativa e ci si tuffa a capofitto nella fantascienza moderna.

Voglio rassicurarvi, niente astronavi, spazio profondo e alieni limacciosi, bensì una scrittura solida, una trama affascinante e un impianto narrativo complesso ed intrecciato che affronta temi insoliti per la fantascienza classica.

Continue reading “Le prime quindici vite di Harry August – Claire North”

Non è un libro per vecchi

Disclaimer:

Nessun libraio e nessun cliente sono stati maltratti, feriti o in alcun modo offesi nella stesura di questo scritto. 

Continue reading “Non è un libro per vecchi”

Le pillole – Storie di ordinaria libreria in formato ridotto

Sottigliezze

Disclaimer:

Nessun libraio e nessun cliente sono stati maltratti, feriti o in alcun modo offesi nella stesura di questo scritto. 

Continue reading “Sottigliezze”

Candore – Mario Desiati

Il mio incontro con “Candore” di Mario Desiati è avvenuto quasi per caso grazie ad un post entusiastico di Roberto Saviano  su Facebook che ha fatto drizzare le antenne da lettore compulsivo e ha stuzzicato la mia curiosità. Continue reading “Candore – Mario Desiati”

Blog su WordPress.com.

Su ↑